Sauron l'oscuro signore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

default Sauron l'oscuro signore

Messaggio  Giullarenero il Gio 19 Giu 2008, 23:38

S A U R O N
Il Grande


la storia












Sauron fu un Maia,
uno spirito "angelico".

Fu in origine un potente servo
di Aulë il Fabbro.






« ra i servi del Nemico che hanno nomi,
il massimo era lo spirito che gli Eldar chiamavano Sauron,
ovvero Gorthaur il Crudele,
che in origine era dei Maiar di Aulë
e che continuò ad avere grande parte nella tradizione di quel popolo.

In tutte le trame di Melkor,
il Morgoth in Arda, in tutte le sue diramate opere
e negli intrighi della sua malizia,
Sauron aveva parte,
ed era meno perfido del suo padrone
solo in quanto a lungo aveva servito un altro anziché sé stesso.
Ma in tardi anni si levò,
simile ad ombra di Morgoth,
e lo seguì passo passo,
lungo il rovinoso sentiero che lo trasse giù nel vuoto. »

da "Il Silmarillion"



Prima Era


Durante la Prima Era,

Sauron era un maestro di illusioni e cambiamenti di forma,

e i suoi servi erano Draugluin, Signore dei Lupi Mannari,

e Thuringwethil, il suo Araldo vampiro.

Quando Morgoth lasciò Angband per corrompere gli Uomini appena svegliati,

Sauron diresse una guerra contro gli Elfi durante la quale conquistò

l'isola di Tol Sirion,

che divenne poi famosa come Tol-in-Gauroth,

l'Isola dei Lupi Mannari.


Dieci anni più tardi, Finrod Felagund, il Re di Nargothrond

e formalmente signore di Tol Sirion,

morì per proteggere Beren durante la prigionia;

dopodiché Lúthien e Huan sconfissero Sauron

e salvarono Beren dai sotterranei dove fu gettato.

Dopo che il suo Signore fu sconfitto ed allontanato dai Valar,

Sauron si pentì (apparentemente) e pregò per la misericordia.

Ma non era disposto a ritornare all'Ovest per essere giudicato,

quindi scappò e si nascose.



Seconda Era







Dopo essere rimasto nascosto
e inattivo per circa 1000 anni,
durante la Seconda Era Sauron assunse le fattezze di un elfo di bell'aspetto,
e si fece chiamare


"Annatar",


Con il suo aiuto gli Elfi forgiarono gli Anelli del Potere,

o Anelli di Potere,

e Sauron in segreto forgiò l'Unico Anello per dominarli tutti,

fondendo in esso la maggior parte del suo potere

e della sua stessa essenza vitale.

Così facendo, divenne quasi più potente di Morgoth stesso

alla fine della Prima Era, i cui poteri,

sebbene molto maggiori, si dispersero in Arda.

Quando Sauron infilò al dito l'Unico Anello

e provò a comandare gli anelli magici degli Elfi,

essi capirono subito di essere stati ingannati,

e nascosero gli Anelli che Sauron non ancora conosceva.

Sauron, capendo di aver fallito nel suo intento,

fu colto da grande ira e mosse guerra agli Elfi di Eregion e,

se non fosse stato per l'intervento di Númenor, forse li avrebbe sconfitti.










In questo periodo Sauron divenne l'Oscuro Signore di Mordor, ereggendo la Torre Oscura di Barad-dûr,
vicino al Monte Fato, dove forgiò l'Unico Anello; costruendo il Cancello Nero di Mordor per prevenire invasioni; e formando massiccie armate di Orchi, Númenoreani Neri,
e Uomini (principalmente Esterling e Sudroni).
A causa di questo, verso la fine della Seconda Era, Sauron assunse nelle regioni più orientali della Terra di Mezzo (che erano state da lui sottomesse) il titolo di Signore della Terra e Signore degli Uomini.






Terza Era







Sauron costruì enormi armate di Orchi.

Si alleò con gli Uomini mercenari dell'Est (Rhûn) e del Sud (Harad).

Chiamò a sé i suoi più temibili servitori,

i Nazgûl, o Schiavi dell'Anello,

ognuno soggiogato da uno dei Nove Anelli che Sauron forgiò per gli Uomini.

Sauron adottò il simbolo dell'Occhio senza palpebre,

e poteva sovrastare col suo tutta la Terra di Mezzo,

così che l'Occhio di Sauron divenne simbolo di potenza e paura.







Ma fu sconfitto quando l'Unico Anello,

trovato da Bilbo Baggins l'Hobbit,

fu gettato nella Voragine del Fato a Mordor,

nelle stesse fiamme dalle quali fu forgiato.

Il Portatore dell'Anello, Frodo Baggins,

fallì all'ultimo momento,

non riuscendo a resistere al potere dell'Anello nel luogo

stesso della sua creazione;

ma un precedente possessore dell'Anello,

Gollum,

lo salvò recuperando l'Anello

in un disperato tentativo di riprenderselo,


e cadendo nella Voragine insieme ad esso.


Fu l'ultimo atto di Gollum contro Frodo

che portò alla sicura sconfitta di Sauron,

per sempre.










Il potere di Sauron venne meno

e la sua potenza nella Terra di Mezzo cessò,

e le creature animate dal suo spirito furono come private

della forza interiore che le guidava.


Il suo spirito divampò sopra Mordor

come una malefica nuvola nera,


ma fu spazzato via da un potente vento dall'Ovest,


e Sauron perse completamente i suoi poteri,


non potendoli mai più riacquistare.
avatar
Giullarenero
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 91
Età : 28
Località : Saline Joniche (RC)
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://lazzaro.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum